Orto Botanico: inaugurato il nuovo Giardino della Biodiversità

Inaugurato oggi, 15 settembre 2015, a Padova il nuovo Giardino della biodiversità dell’Orto Botanico. Un moderno ed innovativo esempio di divulgazione scientifica applicata alla botanica oltre che di documentazione a livello internazionale.

Un edificio unico di vetro lungo 100 metri, pensato per ridurre il più possibile l’impatto ambientale non solo dal punto di vista urbanistico ed architettonico, ma soprattutto rispetto al consumo di energie rinnovabili per il suo funzionamento. La forma, l’articolazione degli spazi ed il funzionamento della parte impiantistica sono ottimizzati per sfruttare l’apporto dell’energia rinnovabile e gratuita proveniente dal sole.

“Una struttura che si comporta come una foglia” spiega l’architetto progettista Giorgio Strappazzon.

All’interno sono ospitate oltre 1.300 specie di piante diverse la cui disposizione rimanda ad un percorso fitogeografico (dall’America all’Africa, dall’Asia all’Europa fino all’Oceania), e ad un viaggio attraverso i biomi del pianeta:dalle aree tropicali alle zone subumide, dalle zone temperate e quelle aride. Il tutto per rendere visibile il patrimonio di biodiversità che ogni angolo della Terra custodisce.

Pannelli informativi, filmati, exhibit interattivi, reperti raccontano l’evoluzione delle piante nel corso dei secoli e come esse siano usate per nutrire per curare o per costruire gli oggetti che fanno parte della nostra storia.

Anche la tecnologia diventa parte integrante del Giardino: grazie ad una APP gli smartphone e tablet diventando gli strumenti con cui i visitatori si relazionano con le piante e gli ambienti circostanti. Le serre, dotate della nuova tecnologia iBeacon, interagiscono con il visitatore avvisandolo quando si trova in prossimità delle tappe più significative e curiose con notifiche e approfondimenti disponibili direttamente sul proprio telefono.

Dal punto di vista didattico l’offerta è varia e ricca: da una parte l’attività didattico-scientifica e dall’altra i laboratori per bambini, un luogo dove questi ultimi potranno conoscere le specie botaniche, giocare ed interagire.

Il Giardino vuole diventare un luogo non solo per i turisti ma anche per i cittadini, un luogo non da visitare una volta ogni tanto, ma anche da frequentare.

E’ in quest’ottica che il Giardino dispone di un salone espositivo che proporrà mostre temporanee, di una sala conferenze che accoglierà seminari ed incontri, ma anche di un bar aperto al pubblico.

La galleria fotografica dell’evento è reperibile qui: http://on.fb.me/1qWVqzE.